Pop-up teatro

Pop-up teatro è una formula teatrale concentrata e gratuita, che inizia e finisce nel giro di 5 giorni. È un spazio di gioco aperto ad esperimenti, performance, discussioni, in cui ci alleniamo a respirare, ad ascoltare e soprattutto ad IMMAGINARE INSIEME. Una micro forma di resistenza che nasce dall’urgenza di moltiplicare i momenti e gli spazi di accesso all’attività culturale per tutti.

Pop-up teatro parte dalla domanda che cosa significa oggi fare teatro. Come in Fahrenheit 451 lo erano i libri, per noi di Pop-up il teatro è diventato materiale illegale perché la società deve proteggersi dalle persone che potrebbero mettersi a pensare o ancora peggio, ad agire. Si chiama Pop-up perché è un idea che salta fuori, ha un’esistenza temporanea e, come nel teatro di carta una volta aperto, crea immagini tridimensionali. 

Ogni appuntamento prevede una nuova proposta tematica. Il prossimo incontro sarà concentrato sulla domanda: DOVE si può fare teatro?Abbiamo bisogno di un palcoscenico per fare teatro? E se invece qualcosa succedesse.. in una lavanderia a gettoni per esempio?

Il laboratorio è diretto da Eva Costawww.evacosta.com. Cinque incontri per cinque giorni, ciascuno della durata minima di 2 ore. L’ultimo incontro prevede un’ulteriore apertura all’esterno, rendendo pubblico l’appuntamento e invitando qualsiasi interessato a partecipare.